Il mio mondo professionale

Come educatore uso approcci diversi per raggiungere obiettivi diversi con gruppi diversi.
L’impostazione delle mie attività si basa sulla partecipazione e l’esperienza, reale o simbolica, attraverso il gioco, la creatività e l’escursionismo in natura.
Per sviluppare le mie capacità, durante i miei 20 anni di professione ho esplorato queste dimensioni professionali attraverso corsi di formazione sui temi del gioco educativo, l’arteterapia, il trekking educativo, l’erlebnispädagogik.
Fondamentalmente sono quindi un educatore e utilizzo le mie diverse capacità ed esperienze educative in base agli obiettivi educativi dei gruppi con cui lavoro e alla loro composizione.

Ecco una breve descrizione delle diverse attività.

Attività educative
Organizzo attività educative per scuole (studenti / insegnanti) o centri giovanili. Le mie attività educative si basano su un'analisi degli obiettivi concordati con gli educatori del gruppo e sull'osservazione del gruppo. Da questi presupposti nasce un progetto specifico che - una volta approvato - deve essere proposto e accettato dal gruppo di partecipanti per iniziare una partecipazione condivisa, consapevole e volontaria. L'alleanza educativa stabilita è una parte fondamentale dell'azione educativa. Le mie azioni educative si basano su attività pratiche che promuovono esperienze di gruppo reali o simboliche. Sulla base delle esperienze, è possibile condurre un briefing finale per stimolare la consapevolezza e la riflessione su ciò che è stato vissuto. I principali strumenti che utilizzo sono:
  • attività ludiche
  • attività creative
  • attività di cooperazione e di team building
  • la "pädagogische erlebnis"
  • consapevolezza psicosomatica
  • trekking nella natura
Arteterapia educativa
Nell'arteterapia educativa i ragazzi hanno la possibilità di esprimersi liberamente, di elaborare conflitti su un piano simbolico, di alleviare situazioni di stress e ridurre i disturbi comportamentali. Lo sviluppo di abilità interpersonali e comunicative, l'implementazione di abilità sociali, la capacità di concentrazione e la sua durata sono una parte degli effetti dell'arteterapia educativa. Allo stesso modo, attraverso l'azione creativa ed artistica, vengono rinforzate l'autostima e l'autonomia e viene stimolata la volontà a partecipare. Con l'arteterapia bambini e ragazzi inibiti trovano la possibilità di rilassarsi, i bambini senza interesse trovano uno spazio in cui mettersi alla prova e provare strumenti e materiali. I bambini aggressivi e iperattivi con la mediazione dei materiali hanno l'opportunità di superare i loro problemi attraverso l'attività creativa, di stare meglio con se stessi e di calmarsi. L'arteterapia è libera espressione attraverso il canale artistico che promuove il miglioramento del benessere psicofisico e sociale attraverso la creatività. Non è necessario saper disegnare e non si intende insegnare una tecnica. I materiali artistici sono uno strumento e uno stimolo per sperimentare e creare, senza seguire una dimensione estetica ma in una prospettiva di ricerca interiore. Le immagini del gruppo possono dialogare tra loro e in questo gioco di rievocazioni ed emozioni evocate possono nascere un'intuizione, una riflessione o un confronto con l'obiettivo di incoraggiare una nuova consapevolezza.
  • alcune immagini:
Attività di team building
Organizzo attività di "Team Building" per scuole (studenti / insegnanti) o aziende. Le mie attività di team building sono un insieme di attività stimolanti, giochi di squadra, esperienza di gruppo (ludica, esperienziale o di benessere), lavoro di gruppo (specifico per facilitare lo sviluppo del lavoro di gruppo), il cui scopo è lo sviluppo delle capacità individuali e cooperative di un gruppo di persone . In un gruppo, le attività di Team Building possono generare divertimento, un'atmosfera positiva, aumentare il senso di appartenenza al gruppo, migliorare la collaborazione e la cooperazione. Il gioco e lo storytelling sono gli strumenti ideali per far emergere spontaneamente in un gruppo elementi e punti di riflessione che possono migliorare l'ambiente di lavoro, nonché per:
  • osservare la realtà da un diverso punto di vista;
  • scambiare idee/esperienze in modo apparentemente non strutturato;
  • trovare soluzioni agli ostacoli di comunicazione interna / esterna.
Il gioco stimola le relazioni e le azioni sociali, generando in questo modo esperienze metaforiche che possono essere sfruttate in seguito come inizio/conclusione di un corso di formazione o più semplicemente come esempio da utilizzare per affrontare i compiti della vita quotidiana.
  • alcune immagini:
 
Procedura per richiedere un'attività
La procedura per chiedere le mie attività presso la vostra sede prevede:
  • Intervista per definire gli obiettivi
  • Progetto e budget personalizzati
  • Programmi e agenda
  • Conferma del progetto attraverso un contratto
  • Accoglienza del gruppo e presentazione delle attività
  • Briefing e debriefing finalizzati al raggiungimento degli obiettivi
  • Assistenza specialistica e svolgimento delle attività